vSphere 6.7 Update 3 Novità

VMware Annuncia il rilascio di vSphere 6.7 UPDATE 3

Pochi giorni fà, VMware ha ufficialmente annunciato che verrà rilasciato l’Update 3 anche per quanto riguarda la versione vSphere 6.7. Questo nuovo aggiornamento arriva per portare nuove migliorie che permettono di raggiungere l’obiettivo di fornire un infrastruttura performante, efficiente e sicura. Con questa nuova release VMware non include solo un aggiornamento del codice, ma anche nuove e importanti features che permettono di semplificare le attività di gestione e migliorare le performance del nostro ambiente.

Supporto GPUs multiple Nvidia

vSphere 6.7 Update 3 introduce il supporto per GPU multiple basate su Nvidia GRID (vGPU). Grazie a questa nuova aggiunta sarà possibile aggiungere più di un vGPU a una singola VM e così utilizzare più potenza computazionale su singola VM in vSphere. Questa notevole aggiunta permetterà  la possibilità di scalare le risorse grafiche e computazionali così da incrementare in maniera drammatica la velocità di workload di machine learning.

 

 

Supporto per AMD EPYC Generation 2

Nella nuova release 6.7 u3, vSphere sarà compatibile con i processori di nuova generazione AMD EPYC. AMD e VMware hanno recentemente annunciato una collaborazione che garantirà il supporto alla nuove tecnologie in ambito di sicurezza e le nuove features per soddisfare la sempre crescente richiesta di  performance elevate, tutto questo sarà garantito con il supporto a EPYC Generation 2 anche nelle future versioni di vSphere.

 

Possibilità di cambiare il vCenter Server PNID

PNID che sta per Primary Network Identifier of vCenter Server, è il “system name” o nome del sistema che abbiamo impostato tramite durante la procedura di installazione del vCenter. La Best Practices raccomandata da VMware è quella di usare sempre un FQDN (Fully Qualified Domain Name) per il vCenter. Con questa nuova release sarà possibile cambiare il PNID anche dopo l’installazione.

 

 

Supporto a DNS dinamico

Dynamic DNS  (DDNS) definisce un protocollo per l’aggiornamento dinamico dei dati nel DNS server. Prima del Dynamic DNS, agli administrators era richiesto di configurare manualmente il record all’interno dei server DNS. Quando la vCenter Server Appliance (VCSA) è installata con un IP dynamico usando un DHCP server, e il VCSA ip cambia, all’amministratore era richiesto di modificare manualmente il record DNS per permettere la corretta risoluzione del nome.

Con vSphere 6.7 u3, l’utilizzo del DDNS è supportato! Considerato che i cambi di DNS all’interno di un datacenter sono comuni, la VCSA ora ha la possibilità di registrarsi in maniera autonoma su i DNS server, e così non avere più problemi di risoluzione nome.

 

Driver Enhacements

Introdotti alcuni miglioramenti per quanto riguarda i driver per le schede network VMXNET3 con vSphere 6.7 update 3:

Guest encapsulation offload e UDP, supporto ESP RSS al Enhanced Networking Stack (ENS).  I calcoli del Checksum vengono scaricati dai pacchetti incapsulati nell’emulazione del dispositivo virtuale ed è possibile eseguire RSS su pacchetti UDP ed ESP su richiesta. La funzione richiede un driver VMXNET3 v4.

Alcuni aggiornamenti dei driver fanno parte del nuovo Update 3 di vSphere 6.7. Il driver ixgben aggiunge l’associazione delle code per ottimizzare l’efficienza della CPU. Il driver bnxtnet supporterà adattatori di rete Broadcom 100 GbE e feed multi-RSS. Questi sono solo alcuni dei punti principali , anche i seguenti driver vengono aggiornati:

  • VMware nvme
  • Microchip smarpqi
  • Marvell qlnativefc
  • Broadcom lpfc/brcmfcoe
  • Broadcom lsi_msgpt2
  • Broadcom lsi_msgpt35
  • Broadcom lsi_msgpt3
  • Broadcom lsi_mr3
  • Intel i40en
  • Intel ixgben
  • Cisco nenic
  • Broadcom bnxtnet

 

In Conclusione

VMware ha annunciato la sua futura versione di vSphere che è Vpshere 6.7 Update 3 e ha aggiornato le nuove funzionalità con dei netti miglioramenti. In riferimento a quanto scritto sopra, condividiamo questa grande notizia. Rimani sintonizzato, condivideremo sempre più articoli e test sulle nuove funzionalità e miglioramenti una volta che saranno stati rilasciati ufficialmente!

Please follow and like us:

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *